Il buffet di compleanno: 5 deliziose idee

Il buffet di compleanno: 5 deliziose idee

Avete scelto la location, l’animazione giusta per intrattenere gli invitati, ma manca qualcosa! Il buffet di compleanno può diventare una vera sfida: stuzzichini, dolci, quale piacerà di più? E le bibite? Ecco come preparare un menù di compleanno che piaccia ai piccoli ma anche ai grandi!

Sì al tema nel buffet

Se al festeggiato o alla festeggiata piace un cartone in particolare, un super eroe, o un personaggio delle favole perchè non utilizzarlo anche per il rinfresco? Se Frozen e il mondo di ghiaccio hanno stregato le vostre bambine potrete per esempio comprare bicchieri, piatti e festoni argentati, azzurri e bianchi per ricreare l’atmosfera dell’amatissimo cartone Disney. E perchè non personalizzare le portate con i nomi dei personaggi?

Se le pietanze che avete preparato sono semplici ma vorreste renderle più originali, preparate dei cartoncini con i nomi a tema per ogni singolo piatto. Esempio: “I bocconcini di ghiaccio”, “Il pan-brioche di Anna”, “La torta stregata di Elsa”.

buffet-di-compleanno-5

Parola d’ordine: cupcakes!

Avrete già sentito parlare di cupcakes: le tortine, o focaccine dolci che vengono direttamente dagli States! Sapevate però che potete preparare anche dei cupcakes salati? Si, avete capito benissimo! I cupcakes salati sono un’alternativa ai noiosi panzerottini, panini farciti!

Ecco alcuni siti dove trovare ricette facili e veloci per i vostri cupcakes: www.gnamgnam.it,www. giallozzafferano.it, www.mystaste.it.

buffet-di-compleanno2

Le bevande? Naturali!

Chi ha detto che le bibite di compleanno devono essere con le bollicine? Sappiamo che i nostri bambini adorano le bibite da supermercato già pronte e pre-confezionate. Okay, non sarà facile sostituirle del tutto, ma perchè non provate con dei buonissimi smoothies? Sono bevande a base di frutta e di verdura senza l’aggiunta di zuccheri, che stanno spopolando degli ultimi anni. Di solito sono a base di yogurt,  frutta fresca e ghiaccio! Qui trovate una delle ricette per preparare i vostri smoothies per una festa senza bollicine!

buffet-di-compleanno-3

I sandwich diventano…RAINBOW!

I sandwich sono tra le pietanze più amate in assoluto e non possono mancare sulla tavola del vostro buffet. Una delle ricette più colorate e testate per rendere il vostro buffet di compleanno unico è il rainbow sandwich! In internet ci sono molte versioni che cambiano a seconda dei gusti, ma gli ingredienti-base che vi serviranno sono: pane a fette, carote, spinaci, piselli, formaggio. L’idea è di preparare delle creme, che grazie alla colorazione NATURALE delle verdure, creeranno un simpatico gioco di colori sulla tavola! I piccoli li ameranno e l’effetto-arcobaleno è garantito!

buffet-di-compleanno-4

Regalini dolci per…gli invitati!

Perchè non sorprendere gli invitati con dei regalini da portare a casa?! Si, ma gustosi! Per evitare di compare le solite caramelle e dolciumi industriali, potrete preparare a casa dei lecca-lecca molto particolari. I cake-pops sono dei dolcetti ripieni di torta sbriciolata con la glassa che più preferite, e ricoperti con decorazioni da personalizzare! Potrete abbellirli con dei fiocchetti colorati e diventeranno dei simpatici ricordini da regalare a tutti i bambini. Una delle alternative alla glassa di cioccolato è la marmellata, naturale e golosa! In internet troverete ricette per tutti i gusti, ma ricordatevi di usare l’ingrediente principale: siate originali!

buffet-di-compleanno

 

Come organizzare un compleanno invernale

Come organizzare un compleanno invernale

Un compleanno invernale può avere lo stesso successo di uno organizzato all’aperto?

L’estate è finita e sciarpe e guanti hanno preso il posto dei costumi da bagno, ma soprattutto gli spazi all’aperto sono appena entrati nella lista nera delle location adatte all’organizzazione di una festa di compleanno invernale.  Anche se ombrelloni, giornate assolate in spiaggia e castelli di sabbia sono ormai lontani, niente paura!

Ecco delle semplici idee per rendere il vostro party invernale indimenticabile:

La Location non è un problema

Un compleanno al chiuso può essere un’ottima occasione per ricercare location insolite. Una festa invernale vi dà la possibilità di sperimentare luoghi come le piste di pattinaggio coperte, o le sale da bowling, due ottime alternative a feste in spiaggia o in giardino.  Anche lo stile degli inviti può richiamare la location ma attenti alle informazioni! Negli inviti è necessario specificare tutto per preparare i genitori e informarli sulle attività sportive che verranno proposte durante il party.

Compleanno invernale

Problemi di budget? Party in casa!

Le feste  in casa possono trasformarsi in veri e propri party di tendenza! Si può organizzare una festa- cinema con un cartone da guardare assieme a tutti gli invitati e con giochi e balli a tema da proporre alla fine della proiezione.  I bambini non si annoieranno e potranno partecipare a una festa davvero originale!

cinema-compleanno

 Si può giocare col cibo!

Dimenticate i luoghi comuni, la cucina può diventare il tema della vostra festa di compleanno! La Festa Culinaria è un party divertente da organizzare soprattutto in inverno! I bambini potranno decorare dei biscottini o dolcetti già pronti: pupazzi di neve, alberi di Natale e stelle. I dolci preparati insieme possono diventare delle decorazioni da appendere all’albero di Natale, da mangiare subito o da portare a casa!

festa-culinaria

Se poi vi appassionano i fiocchi di neve, il ghiaccio e i cartoni Disney, potreste organizzare un party a tema Frozen, con Anna ed Elsa, le due sorelle protagoniste più amate dai bambini!

Che aspettate? L’inverno è l’ingrediente segreto per rendere magiche le vostre feste di compleanno!

Feste economiche: Pigiama party per bambini

Feste economiche: Pigiama party per bambini

Pensavate a come organizzare una festa per sorprendere i vostri piccoli che non richieda un budget altissimo?Un pigiama party per bambini è il party che fa per voi! Sia bambini che bambine lo adoreranno. Pantofole, cuscini, e spazzolino da denti sono solo alcune delle cose che vi serviranno per realizzare il vostro pigiama party. Dove dormiranno? Quanti bambini è meglio invitare? Ecco 6 idee da non perdere per organizzare il vostro party:

1. Stabilite il numero degli invitati

Il primo step è quello di stabilire il numero degli invitati.  Se avete abbastanza spazio, potrete decidere di invitare anche più di 6-7 bambini, se invece la vostra casa non lo permette, niente paura! Un pigiama party di successo può essere realizzato anche a partire da 3 invitati!

2. Gli inviti

Se volete rendere memorabile la vostra festa, non potete assolutamente saltare questo passaggio! L’invito dovrà essere a tema, e potrà essere realizzato anche con materiali di scarto che pensavate di buttare via! E se proprio non avete tempo o idee originali, perchè non chiedete ai vostri bambini di disegnare qualcosa? Sarà un’ottima occasione per creare un invito davvero originale!

pigiama-party-per-bambini

3. Il pigiama!

Ebbene sì! Il pigiama è il vero protagonista! Non c’è bisogno di comprarne uno nuovo! Chiedete agli invitati di portare una maglietta (anche bianca) che magari non utilizzano più, da indossare durante la festa. I vostri bimbi, con pennelli, colori a tempera, glitter e adesivi, potranno dipingere e personalizzare le magliette e conservarle come ricordo della serata! Insieme avranno realizzato un vero e proprio pigiama fai da te!

pigiama-party-maglia

4. Sacchi a pelo…e se non li abbiamo?

Il classico pigiama party per bambini che tutti abbiamo visto nei famosissimi film americani ci mostrava un must: il sacco a pelo! E se i bimbi che abbiamo invitato invece non possono portarlo o non ne hanno mai comprato uno? Okay…nessun problema! Armatevi di tappetoni, coperte, e tanti, tanti cuscini e create voi la zona letto per la vostra festa! Non dovrà essere tutto perfetto…i bimbi si divertiranno anche se non utilizzeranno un vero e proprio letto!

pigiama-party-letto

5. Il menù? Si ma finger!

Arriverà quel momento in cui il gruppetto di bimbi che avete invitato si avventurerà per le stanze della casa in cerca di cibo…non fatevi trovare impreparati! (E chiudete a chiave le stanze off limits). Stabilite già dall’inizio della serata un angolo della stanza, in cui lascerete il tavolo con degli snack per i bimbi! Un’unica regola: niente di elaborato!

I bambini salteranno, si rotoleranno tra cuscini e coperte e questo significa che non baderanno molto a non sporcare! Cosa fare?

Realizzate piccoli tramezzini, piccole tortine, dolciumi semplici, e se ne avete voglia, preparate già dei piatti mono-porzione per ogni bimbo: è un’ottima idea per evitare il momento “assalto cibo” tipico delle feste.

pigiama-party

6. Un pigiama party-compleanno?

E perchè non organizzare un pigiama party proprio per la festa di compleanno dei vostri bambini? Una festa di compleanno di sera è davvero un’ottima occasione per festeggiare a casa con pochi invitati e tanti giochi divertenti: da dove iniziare? A Casa di laura offre assistenza per pigiama party/ feste di sera, con numerose attività: truccabimbi, truccabimbi fluo, laboratori artistici, giochi e balli a tema! Per organizzarlo in modo professionale, con i giusti allestimenti e perchè i bambini non vi distruggano casa, un animatore arriverà pronto a rendere unica la vostra serata in pigiama!

Armatevi di pantofole e buon pigiama party!

C’era una volta la Festa a Tema…

C’era una volta la Festa a Tema…

Voglia di organizzare una festa a tema? Da dove si comincia?

La tipica scena è questa: il vostro bambino, che chiameremo Luca, vi chiede di mettere il suo cartone preferito, e lo fa mentre fa le piroette da combattente e continua a insistere mentre salta come una molla sul vostro divano. Voi, dopo aver messo a posto la spesa, vi fiondate sul telecomando, avviate il cartone animato, tornate in cucina. Silenzio.

Vi girate un istante a controllare che vada tutto bene, vi chiedete:È ancora vivo?”. Il vostro bambino è seduto immobile davanti allo schermo, per fortuna non si tratta solo di ipnosi, è proprio appassionato di qualcosa, e se ci pensate capita spesso anche a noi.

Tutti i bambini hanno un personaggio preferito, un eroe che li ispira e li appassiona,  un personaggio della favola che gli leggete tutte le sere prima di andare a nanna, oppure il personaggio di quel film guardato e riguardato decine di volte. Nei personaggi delle favole e dei cartoni il bambino si immedesima, e questo è un processo utile alla crescita. Pensiamoci: capita anche a noi con l’ uncinetto o con qualche serie televisiva.

Un bel giorno, dopo avergli comprato la duemillesima confezione di figurine dello stesso personaggio, mentre state guidando per tornare a casa, improvvisamente un flash: “Tra un mese è il compleanno di Luca”. Al primo semaforo state già pensando a come fare la torta, al secondo semaforo vi chiedete: “Ma se quest’anno facessimo una festa diversa dal solito? Una bella festa a tema…e che tema?”.

Buio. All’improvviso vi siete dimenticati il suo personaggio preferito e non sapete da dove cominciare, ma prima di tutto: gli invitati che diranno? Niente panico, la domanda giusta è:

Come è possibile indovinare il tema giusto per una festa?

Trovare un tema a cui sono appassionati tutti gli inviati, che non sia un’occasione per creare gruppi divisi, ma per fare sentire tutti a proprio agio? Ecco dei consigli che possono evitare brutte figure:

1° Consiglio: Parlatene con il festeggiato.

Fate una bella chiacchierata per capire cosa vorrebbe lui visto che il compleanno è il suo. Si, anche se ha quattro anni.

Sembra brutto svelare la sorpresa, ma ci sono dei lati molto positivi a condividere la vostra idea con il piccolo. Si evita di fare un buco nell’acqua, e gli si permette di partecipare all’organizzazione della festa, che è divertimento doppio per lui. Ma Luca, che ha appena 4 anni risponderà : “Cos’è una festa a tema?”.

Ora tocca a voi, infatti spiegherete in cosa consiste e gli direte che dipenderà anche dai gusti degli invitati. Vi suggerisco la risposta per quattrenni:

“Nella festa a tema facciamo tutti finta di essere dentro una storia, è come un gioco. Per una festa di sicuro successo, cosa fare poi?

2° Consiglio: Tastare il terreno

Chiedere a scuola o in classe se gli invitati al compleanno hanno la stessa passione del vostro bambino. Sono tutti fan sfegatati dei Paw Patrol? Hanno tutte la passione per il pesciolino Dory?

Come si sentirebbero le bambine dell’asilo di Luca se fossero invitate alla festa a tema Tartarughe Ninja? E se Anna invitasse tutti i suoi compagni di classe maschi alla festa delle Principesse?

Ecco, se tutti i bimbi sono appassionati di uno stesso tema, o se il gruppo è molto affiatato, allora potete scegliere quello che piace sicuramente alla maggior parte degli invitati.

Se invece i bambini non hanno gusti omogenei e non c’è una storia o un personaggio conosciuto da tutti, per rendere la festa un divertimento garantito per tutti è più sicuro scegliere temi più generici, ma non meno affascinanti.

Eccone alcuni:  il bosco, i fiori, i pesciolini nel mare, la spiaggia, l’autunno, l’estate, l’inverno, la neve, la luna e il sole, ma vanno benissimo anche i temi di fantasia: es. Fate e Maghi, Folletti, Sirene e pirati, Principesse e cavalieri, Supereroi e super eroine.

Sarà divertente chiedere ai bambini invitati di portare un oggetto che ricordi il tema e voi organizzatori potrete preparare dei gadget da distribuire durante la festa. Oppure sarà coinvolgente per i bambini realizzare personalmente gli oggetti con un laboratorio d’arte. Sarà l’occasione per avere un tema stimolante ed educativo dal quale potrete pescare ispirazioni per le decorazioni, per la torta e per rendere la vostra festa speciale.

Buona festa a tema a tutti!

festa a tema

 

 

 

Feste di compleanno: Le tendenze del 2016

Feste di compleanno: Le tendenze del 2016

Party Trend? Ne avete già sentito parlare? Ecco quali sono le 3 tendenze del 2016 per le feste di compleanno dei bambini.

Le feste di compleanno possono diventare una vera e propria sfida per genitori, nonni, parenti! Per non farvi trovare impreparati ecco i 3 principali trend che hanno riscosso successo quest’anno!

1. Le Feste a Tema

Da Frozen, ai super eroi, i piccoli festeggiati hanno scelto come co-protagonisti della festa i propri idoli. Giochi, allestimenti, e musiche seguono il tema scelto e garantiscono una festa divertente e originale! Attenzione: è importante scegliere un tema che si adatti all’età degli invitati per garantire il coinvolgimento e la partecipazione di TUTTI i bimbi alle attività!

Frozen foto

2. Le Feste “Laboratorio”

Le feste laboratorio  danno la possibilità a tutti i bambini di esprimere la propria creatività, con lavoretti manuali, artistici, e con manipolazione di materiali di riciclo.  I bambini possono così sperimentare attività di pittura e di costruzione di piccole sculture da portare a casa come ricordo della giornata!

Creazioni di gesso da decorare
Creazioni di gesso da decorare

3. I dolci: La Naked Cake

Okay, le decorazioni in pasta di zucchero e il cake design si aggiudicano il primo posto sul podio delle torte di compleanno degli ultimi anni. Negli ultimi mesi però sul podio delle torte più amate dai piccoli festeggiati è salita una new entry, la torta “nuda”. A differenza della sua spietata rivale, la naked cake propone degli strati lasciati in vista e non possiede coperture ipercaloriche. Un’ alternativa facile e golosa!

Immagine

Corso Animazione Base

A Casa di Laura sta cercando nuovi animatori!

Sei un’aspirante mago, giocoliere, attore, oppure ti diverti molto ad intrattenere i bambini ed un loro sorriso ti ripaga completamente di tutto lo sforzo che richiede?

A Casa di Laura sta selezionando nuove figure capaci di intrattenere gruppi di bimbi durante feste ed eventi che si svolgono nella nostra provincia di Pesaro e Urbino e fuori.

Se hai dai 18 ai 30 anni e cerchi un lavoro per il fine settimana, puoi inviare il tuo curriculum all’email acasadilaurafoto@gmail.com e chiedere di partecipare al CORSO DI FORMAZIONE ANIMATORI della durata di 8 ore, ma che ti permetterà di essere affiancato ed inserito nell’entusiasmante settore dell’animazione. 

Si ricercano persone motivate, con ottime doti comunicative, buona propensione per il lavoro con i bambini, creatività e disponibili a collaborazioni saltuarie e trasferte fuori provincia.

Il costo del corso è di 50€.

Tra i temi affrontati durante il Corso di Formazione Animatori:

  • Gestione di un gruppo di bambini di varie fasce d’età
  • Gestione delle tempistiche di una festa tipica
  • Creazione di un truccabimbi d’effetto
  • Creazione di sculture con i palloncini

Il corso mira ad inserire i partecipanti in ambito lavorativo prima in modo occasionale e poi continuativo.

Per candidarsi alle selezioni inviare il CV a acasadilaurafoto@gmail.com

Corso di formazione A Casa di Laura

Video

Che spettacolo di festa!

IMG-20150619-WA0002 copia

Cerchi idee per rendere originale la tua festa di compleanno, o il tuo ricevimento? A Casa di Laura offre spettacoli, allestimenti, servizi fotografici per ogni occasione!

Chiedi lo spettacolo di bolle di sapone giganti, non stupirai solo i più piccoli, ma farai tornare bambini anche i grandi!

Spettacolo di bolle di sapone giganti!

Meraviglia i tuoi ospiti. Scopri di più…

 

Teatro delle ombre

Spettacolo Ombre

Laboratori d’arte per eventi e scuole

IMG-20150515-WA0008

Attività educative e divertenti. Scopri di più…

Karaoke, photobooth, proiezioni speciali 

30831515_s

Karaoke, photobooth, proiezioni speciali. Scopri di più…

Allestimenti e scenografie

IMG-20150428-WA0000

Allestimenti e molto altro. Scopri di più…

Servizi fotografici

DSC_0221

A Casa di Laura è anche studio fotografico. Scopri di più…

 A Casa di Laura può aiutarti a intrattenere con l’ animazione gruppi di bambini durante eventi come:

  • feste di compleanno,
  • matrimoni,
  • comunioni,
  • battesimi,
  • cresime  
  • feste di paese
Perchè si fa festa?

Perchè si fa festa?

Far festa è un momento importante per la nostra società.

La consuetudine di fermarsi, divertirsi e dare spazio ai giochi e agli scherzi per un periodo come il Carnevale, o il Natale, o il compleanno, rendono la nostra vita più felice.

Non tutti, forse, vi siete chiesti: perchè si fa festa?

Molti sbagliano pensando che le feste abbiano origini legate alla Chiesa Cattolica, oppure che siano state inventate recentemente.

La maggior parte di quelle che conosciamo in Italia sono celebrazioni antichissime, già praticate durante le antiche civiltà europee Egiziane, Mesopotamiche, Greche e così via.

Successivamente la Chiesa Cattolica, le ha riadattate e reinterpretate secondo i suoi canoni.
Il Natale, che noi festeggiamo come la nascità di Gesù, è una festività storicamente legata al solstizio invernale, cioè il giorno più corto dell’anno.

Anche la Pasqua è legata ad un cambiamento che avviene in natura: l’equinozio di Primavera, cioè quando il clima torna ad essere mite e la natura si risveglia.

Il compleanno invece?

Anche il compleanno ha origini pagane. Sia gli Egizi, che i Romani, i Persiani ed i Greci festeggiavano il compleanno solo a personalità importanti e nobili.

Lo celebravano con sontuosi banchetti. Al tempo non era assolutamente conosciuto tra la classe popolare.

Nella modernità,  il primo a festeggiare il compleanno come lo conosciamo ora fu Johann Wolfgang Von Goethe (1749-1832), poeta, artista, musicista, luminare del suo secolo.

Organizzò una grande festa perchè il suo cinquantatreesimo compleanno fosse ricordato da tutti, e ci riuscì.

Questo allegro rituale per ricordare la nostra nascita, arrivò solo nel 1800 nella classe borghese e addirittura nel ventesimo secolo in quella popolare.

E la torta? Anche quella pagana?

Si. Già antichi popoli usavano regalare ai nobili festeggiati un ricco banchetto di dolci.

La torta è l’evoluzione di questa usanza, reinventata dai greci per festeggiare la dea Artemide, custode della luna.

Il sesto giorno di ogni mese, in suo onore,  usavano creare un dolce bianco e tondo, fatto di farine e miele che  assomigliava al bianco satellite.

Le candele venivano poste sulla torta per simularne la luminosità. Soffiare sulle candeline significava all’epoca allontanare gli spiriti maligni dal festeggiato.

E la tradizione di esprimere un desiderio prima di soffiare?

Una meravigliosa leggenda che riviviamo ai nostri tempi. Già a quel tempo si diceva che il fumo delle candeline avrebbe condotto i nostri desideri fino al cielo.

Evviva le feste, evviva queste splendide tradizioni che ancora ci permettono di fermare tutto  e goderci la vita.